A Crotone due concerti per celebrare il genio musicale di Josquin des Prez

I concerti sono eventi collaterali del Leonardo Vinci Festival

Dopo la recente chiusura della terza edizione, il Leonardo Vinci Festival regala agli appassionati di musica antica due eventi collaterali della rassegna culturale ideata e promossa da E20 Music Management e Associazione Festival dell’Aurora, ospitando due imperdibili eventi dedicati a Josquin des Prez, uno dei più grandi compositori e rappresentanti della scuola franco fiamminga.

In occasione del 500° anniversario della morte, l’artista sarà protagonista di due concerti curati da L’Offerta Musicale Venezia, fondata e diretta dal M° Riccardo Parravicini, che vedranno in scena il gruppo vocale Thames’ Singers e l’ensemble Ad Parnassum – Londra.

Spesso definito da storici e critici musicali Il Michelangelo della Musica, des Prez può essere considerato come uno dei più rappresentativi musicisti del Rinascimento, artefice di un’opera aperta a tutte le forme e a tutte le tecniche note al suo tempo e incarnazione sia di una sintesi di una cultura musicale, sia di anticipazione dei percorsi evolutivi della polifonia europea.

Architettura e Contrappunto: la poetica dell’equilibrio è il primo concerto, che si svolgerà giovedì 7 ottobre alle ore 19.00 presso la Chiesa dell’Immacolata di Crotone. Il programma, dedicato alla musica sacra, include tra gli altri brani tratti dal repertorio di Josquin des Prez, Jakob Obrecht, Alexander Agricola, Henrich Isaac e Loyset Compère.

Un ambito, quello della Musica Sacra, in cui la prevalenza dei musicisti fiamminghi è totalizzante e la loro produzione è sempre informata da una maestria artistica di eccezione: le soavi, limpide, quasi trasparenti linee del contrappunto di des Prez, non scevro da momenti di alta densità fanno da contraltare alla robusta e innervata scrittura di Obrecht che mette potentemente in luce la costruzione. Grandiose pagine di straordinario contrappunto si trovano nella vasta produzione di Isaac e nelle nobili pagine di Compère.

Giovedì 14 ottobre invece, sempre nella Chiesa dell’Immacolata, con inizio alle ore 20.30, l’ensemble Ad Parnassum porta in scena il concerto I fiamminghi e il mondo musicale delle corti italiane. Il programma pone particolare attenzione alla musica profana del periodo di Josquin, un periodo segnato da eventi di importanza storica capitale come il viaggio di Cristoforo Colombo e la morte di Lorenzo il Magnifico, arbitro eccellente dell’equilibrio politico italiano.

Proprio nelle stesso periodo, in molte importanti città italiane come Firenze, Venezia, Roma ma anche a Milano e Napoli, si concentrano le attività di grandi maestri come, oltre a des Prez, Obrecht, Isaac, Compère, Agricola, Pierre de la Rue nonché Bartolomeo Tromboncino e Marchetto Cara, esponenti di quel genere più popolare di origine prettamente italiana che prende il nome di frottola o villanella, strambotto.

Al fine di garantire il pieno rispetto dei protocolli vigenti per il contenimento della diffusione del coronavirus, il concerto sarà a ingresso libero fino a esaurimento posti.

A Crotone due concerti per celebrare il genio musicale di Josquin des Prez 7 e 14 ottobre 2021 locandina

Lascia un commento

Iscriviti alla nostra mailing list

* indicates required