Regione Calabria fondi Europei 2018

Bando Raccolta Differenziata

Bando Raccolta Differenziata

Approvata la graduatoria provvisoria dei comuni ammessi a finanziamento

Sono 50 i Comuni calabresi (o unioni di Comuni) con popolazione superiore ai 5.000 abitanti ammessi a finanziamento nell’ambito del bando della Regione Calabria per interventi relativi sia all’adozione di sistemi di raccolta differenziata che alla realizzazione o all’ampliamento dei centri di raccolta.

Con decreto dirigenziale n. 15226 del 27 dicembre 2017 l’amministrazione regionale ha approvato le attività svolte dalla Commissione di Valutazione ufficializzando, di fatto, l’elenco provvisorio dei beneficiari (allegato 3) la cui proposta progettuale è stata ammessa a finanziamento con l’esito complessivo delle spese ritenute ammissibili.

Contestualmente il decreto approva anche l’elenco dei beneficiari esclusi dal finanziamento (allegato 1) e l’elenco dei comuni esclusi con riserva di priorità (allegato 2).

Nei 30 giorni successivi alla pubblicazione delle graduatorie provvisorie sul sito CalabriaEuropa sarà possibile proporre eventuali osservazioni e, dall’esito delle relative valutazioni, si procederà all’adozione del provvedimento di approvazione delle graduatorie definitive.

“Questa misura rappresenta una sfida – ha dichiarato il Presidente della Regione Mario Oliverio – che vede coinvolta l’amministrazione regionale al fianco degli 85 Comuni più popolosi della Calabria, per elevare la qualità del sistema di raccolta differenziata attraverso interventi di riorganizzazione e potenziamento dei servizi e dei centri di raccolta.

Abbiamo impegnato importanti risorse del POR, ben oltre 34 milioni di euro, per rendere possibile il raggiungimento dell’obiettivo del 65% di raccolta differenziata per i contesti abitativi più importanti, anche in termini di produzione dei rifiuti, non tralasciando naturalmente quelli più ridotti ai quali abbiamo destinato uno specifico avviso.

Siamo tutti chiamati a realizzare uno sforzo di efficientamento necessario per la Calabria e per un territorio che sappia evolversi e svilupparsi nel rispetto dell’ambiente.

Un impegno condiviso, anche nell’ambito della riorganizzazione promossa dal Piano regionale dei rifiuti, che può contare su nuove risorse e strumenti in una regione che nell’ultimo biennio ha quasi raddoppiato le percentuali di raccolta differenziata”.




Bando TPL

Bando TPL

Proroga dei termini di partecipazione

Il Dipartimento Sviluppo Economico, Lavoro, Formazione e Politiche Sociali comunica che, con decreto n. 15449 del 28 dicembre 2017, è stata disposta la proroga del termine finale di presentazione delle domande al Bando “Agevolazioni tariffarie al trasporto pubblico locale” alle ore 12:00 del 19 gennaio 2018.

Bando startup e spinoff

Bando startup e spinoff

Aperta la piattaforma telematica per la partecipazione

Il dipartimento Presidenza comunica che, in relazione alla Fase 1 del bando startup e spin-off, i termini per la presentazione delle domande alla prima call sono fissati dalle ore 12:00 di mercoledì 27 dicembre e fino alle ore 12:00 del 26 gennaio 2018.

La piattaforma per la presentazione delle istanze è dunque disponibile sul portale istituzionale Calabria Europa nella pagina dedicata al bando.

La domanda dovrà essere compilata online e inviata mediante procedura telematica.




Progetti di Ricerca di Rilevante Interesse Nazionale

Progetti di Ricerca di Rilevante Interesse Nazionale

Il Miur stanzia 391 milioni di euro per un nuovo bando dedicato al mondo della ricerca

Il Ministero dell’istruzione, dell’università e delle ricerca potenzia i percorsi di ricerca pubblica con un bando da 391 milioni di euro. Lo stanziamento, previsto dai PRIN (Progetti di ricerca di rilevante interesse nazionale), ha infatti lo scopo di favorire il rafforzamento delle basi scientifiche nazionali e rendere più efficace la partecipazione alle iniziative relative ai Programmi Quadro dell’Unione Europea.

I progetti presentati al bando Miur possono affrontare tematiche relative a qualsiasi campo di ricerca nell’ambito delle Scienze della vita; Scienze fisiche, chimiche e ingegneristiche; Scienze sociali e umanistiche. Il programma è articolato in tre distinte linee d’intervento (all’atto della presentazione del progetto il coordinatore scientifico deve indicare la linea alla quale intende partecipare):

– Linea d’intervento “Principale”: aperta a tutti i progetti che non appartengano in via esclusiva alla linea b o alla linea c, con una dote di 305 milioni di euro;

– Linea d’intervento “Giovani”: riservata a progetti nei quali tutti i ricercatori partecipanti, compresi i responsabili di unità e lo stesso coordinatore nazionale, siano di età inferiore a 40 anni alla data del presente bando. A tale linea d’intervento è riservata una dotazione di 22 milioni di euro;

– Linea d’intervento “Sud”: con una budget di 64 milioni di euro, riservata a progetti nei quali tutte le unità siano effettivamente operative nei territori delle regioni in ritardo di sviluppo (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia) o in transizione (Abruzzo, Molise e Sardegna).

Per la presentazione delle istanze al bando Prin è necessario accedere esclusivamente dal sito http://prin.miur.it. Sono resi disponibili tutti gli allegati al presente bando e il fac-simile per la presentazione delle domande; la modulistica compilabile è resa disponibile a partire dalle ore 15:00 del 15 febbraio 2018 ed entro e non oltre le ore 15 del 29 marzo 2018.

Per saperne di più www.miur.gov.it/web/guest/-/bando-prin-2017

Fonte: http://calabriaeuropa.regione.calabria.it/website/

Condividi
Vuoi aggiungere la tua attività su Jblasa.com, scrivi a: jblasa@jblasa.com

Tag:
Categorie: Economia
Visite: 704

Lascia un commento

X