Palmi, tra spiagge basse e sabbiose e tra scogliere alte e rocciose

Palmi è il più grande comune, per numero di abitanti, della provincia, dopo Reggio Calabria.

È situata a ridosso delle pendici del Monte Sant’Elia ed è incastonata a mezza costa tra spiagge basse e sabbiose e tra scogliere alte e rocciose

Da Palmi ha inizio la Costa Viola, (il cui simbolo è lo scoglio dell’Ulivo, uno scoglio sul quale da millenni svetta un ulivo incurvato dal vento), che si estende fino a Santa Trada.

A Palmi è stata rinvenuta un’area di interesse archeologico con i ruderi dell’antica Taurianum.

Monumento a Francesco Cilea, dove sono custodite le spoglie del grande musicista.

Casa della Cultura, che ospita il Museo Etnografico, l’Antiquarium, la Pinacoteca con opere di Guttuso, Modigliani, Boccioni… Museo dei gessi, Museo musicale dedicato a Manfroce e Cilea.

Villa Comunale, balcone sullo Stretto dichiarato monumento nazionale, da dove si possono ammirare, quando non c’è foschia, dei tramonti mozzafiato sullo Stretto e sulle Isole Eolie.

Condividi
Vuoi aggiungere la tua attività su Jblasa.com, scrivi a: jblasa@jblasa.com

Lascia un commento

X