Palestrina neonati

Tutto pronto per la V edizione di Teatro Madre Festival 2022

Si alza il sipario sulla V edizione di Teatro Madre Festival in programma dal 15 luglio al 15 agosto 2022 al Parco Archeologico di Santa Maria di Agnano: in programma 20 spettacoli dal vivo, tra teatro e musica, esperienze in natura e attività per i più piccoli.

Tutto pronto per la V edizione di Teatro Madre Festival 2022Saranno Antonio Brugnano e Daria Paoletta i protagonisti dei primi due spettacoli tout public a cui è affidata l’inaugurazione, venerdì 15 e sabato 16 luglio, della V edizione di Teatro Madre Festival che si svolgerà, come consuetudine, al Parco Archeologico di Santa Maria d’Agnano di Ostuni.

Due spettacoli dedicati alle famiglie che rappresentano una delle tante anime di questo festival che, per l’estate 2022, ha in serbo per il pubblico una proposta artistica molto diversificata e di altissima qualità.

Tutti i dettagli di questa V edizione sono stati presentati, stamane, mercoledì 13 luglio, in conferenza stampa a Ostuni, presso il Palazzo di Città. Ad accogliere la stampa e il pubblico presente in sala, la Commissaria Straordinaria del Comune di Ostuni, Silvana Madaro «Teatro Madre Festival è il fiore all’occhiello della già ricca proposta artistica e culturale dell’estate ostunese: spettacoli diversificati, dedicati a un pubblico trasversale, con nomi di altissimo livello e a costi popolari. I miei complimenti a tutta l’organizzazione e in particolare ad Armamaxa Teatro/PagineBianche e al Museo Civico di Ostuni per una programmazione artistica che ha anche il merito di valorizzare uno spazio di per sé magico e unico: il Parco Archeologico di Santa Maria d’Agnano”.

Maddalena Tulanti, consigliera di amministrazione del Teatro Pubblico Pugliese, presenta con queste parole Teatro Madre Festival: «ha già 5 anni il festival nato da un esperimento: mettere l’arte in molte declinazioni dentro un contesto straordinario, quel luogo magico in cui è stata trovata la madre di tutte le madri, la donna chiamata prima Delia e poi Ostuni10 e che ora riposa nel museo archeologico della città. Esperimento perché era un luogo per iniziati il parco archeologico e invece con il passare del tempo è diventato un luogo familiare, per grandi e piccoli. Venire anche una sola volta, per una sola sera al parco archeologico di Ostuni ti riconnette con le tue radici più profonde di essere umano. L’anfiteatro guarda al mare protetto dagli ulivi: è Delfi con gli dei della nostra regione. Musica per grandi e piccoli, giochi per piccoli e grandi. Sono i binari che ha seguito il Tpp per sostenere ancora una volta il programma di un socio importante come il Comune di Ostuni. Ne siamo sempre più fieri».

Michele Conte, presidente dell’Istituzione Museo Civico di civiltà preclassiche della Murgia Meridionale, introduce la grande novità della V edizione di Teatro Madre Festival: «in questi giorni si respira una grande attesa per il festival. E anche questa estate stupiremo gli spettatori con una novità: Mezzanotte al Parco, 5 appuntamenti (3 di musica e 2 di teatro), che avranno inizio allo scoccare della Mezzanotte, per godere, con nuovi tempi segnati dalla lentezza, della bellezza del Parco di Santa Maria di Agnano».

A chiudere l’incontro, Enrico Messina direttore artistico del Festival, assieme a Daria Paoletta: «anche questa estate il Parco di Santa Maria di Agnano accoglierà spettacoli tout public, spettacoli per un pubblico più adulto, ma anche musica, laboratori per i piccoli, visite al parco, Dj-Set e un angolo dedicato al ristoro gestito da Raparossa Cucina Naturale. Tanti i nomi in programma, tutti di altissimo livello. Antonio Brugnano, Daria Paoletta, che ritorna dopo aver vinto l’Eolo Awards, il più importante premio del teatro per ragazzi, la Piccola Compagnia D’Ammacco, Mimmo Borrelli, Gnut, Max Pisu, Rita Pelusio: sono solo alcuni dei nomi in cartellone». «Il nostro più grande sforzo – continua Daria Paoletta – è indirizzato verso il pubblico: l’obiettivo che da 5 anni cerchiamo di raggiungere è quello di creare nel Parco di Santa Maria d’Agnano un luogo in cui il pubblico si senta accolto, uno spazio dedicato all’incontro dell’altro, in cui far vivere le emozioni».

Si inizia venerdì 15 luglio (h. 21) con “Mr. Bloom” di e con Antonio Brugnano che porterà nel suggestivo anfiteatro di Teatro Madre una piccola storia, una storia di poche parole, una storia in cui oniricamente galleggia Mr. Bloom, il ‘clown dei sogni’, uno strano personaggio che sul suo biglietto da visita riporta a grandi caratteri la seguente professione: “Sognatore specializzato”. Un racconto che desidera parlare a tutti coloro che non vogliono smettere di sognare e insieme un omaggio a Charlie Chaplin e Jacques Tati, e alle loro immortali maschere di Charlot e Monsieur Hulot. Lo spettacolo è adatto a tutti, dai 5 anni in su.

Sabato 16 luglio (h. 21) vedrà il ritorno di uno spettacolo già conosciuto dal pubblico di Teatro Madre e che, in quest’ultimo anno, ha conquistato il Premio Eolo Awards 2022 come Miglior Spettacolo di Teatro per infanzia e giovani: parliamo di “Esterina Centovestiti” di e con Daria Paoletta, per la regia di Enrico Messina.
“Esterina Centovestiti entra nelle viscere dell’infanzia attraverso gli occhi curiosi della protagonista, Lucia Ghibelli, così capaci di cogliere in una scuola elementare tutte le diversità del mondo, quelle giuste e buone, quelle ingiuste e insensate…”: con queste parole la giuria del Premio Eolo ha sancito la vittoria di questo spettacolo che racconta una storia di scuola e di crescita, che tutti conosciamo per aver attraversato quell’età fragile e tumultuosa in cui ci si affaccia al mondo.

Ma Teatro Madre è un’esperienza da vivere a 360° gradi, godendo della bellezza dello “stare” immersi in uno scenario naturale senza eguali. Ed è per questo che le porte del Parco di Santa Maria di Agnano si apriranno sin dalle ore 18, con uno spazio interamente dedicato ai più piccoli, in collaborazione con il Circolo Arci “Mariella Leo di Crispiano”. Venerdì 15 luglio l’appuntamento sarà con “A spasso con Eolo” un laboratorio di costruzione di aquiloni, da personalizzare prima e da far spiccare il volo poi. Sabato 16 luglio, invece, sarà la volta della “Caccia al tesoro … Teatro Madre in area archeologica”, una entusiasmante caccia al tesoro per avvicinare in modo divertente i bambini al mondo dell’Archeologia e della Storia, con indovinelli, quiz, momenti creativi e ludici per andare alla scoperta dell’area Archeologica di Santa Maria d’Agnano, dei suoi angoli segreti e della vita e delle abitudini degli abitanti che vivevano qui. Entrambi gli appuntamenti sono rivolti a bambini e bambine dai 5 ai 12 anni.

Alle 19.30, infine, sarà possibile partecipare alle visite guidate gratuite, a cura di Pamela Viaggi di Ostuni, alla Grotta in cui è stata rinvenuta la ‘Madre’ di Ostuni e altre due sepolture preistoriche. Immancabili, infine, le proposte culinarie creative e colorate proposte nell’area food da Raparossa Cucina Naturale.

Teatro Madre, con la direzione artistica di Enrico Messina e Daria Paoletta, è ideato e realizzato da Armamaxa/PagineBiancheTeatro, insieme al Museo Civico di Ostuni, promotore del festival, in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese e il sostegno dell’Amministrazione Comunale di Ostuni.

Per maggiori info e dettagli sugli spettacoli: www.paginebiancheteatro.it
Botteghino e info utili
Biglietto unico non numerato: euro 6
Costo degli eventi pomeridiani: euro 6
Gli spettacoli avranno inizio alle ore 21.00.
La prenotazione è obbligatoria al +39 389 265 6069. In alternativa sarà possibile acquistare i biglietti su vivaticket.it

Fine Comunicato Stampa
Barbara Serio
seriobarbara1@gmail.com
Cell. 329/6658408

Lascia un commento

Iscriviti alla nostra mailing list

* indicates required