Teatro Madre Festival, si apre il sipario sulla quarta edizione

IN SCENA IL PRIMO SPETTACOLO “ESTERINA CENTOVESTITI” DI E CON DARIA PAOLETTA

Ritorna, anche quest’anno, la bellezza dello spettacolo dal vivo: domenica 18 Luglio, alle ore 21.15, al Parco Archeologico di Santa Maria di Agnano (Ostuni) si inaugura la IV Edizione di Teatro Madre Festival con lo spettacolo tout-public “Esterina Centovestiti”, in prima assoluta regionale.

Esterina CentovestitiCon la direzione artistica di Enrico Messina e Daria Paoletta, dal 18 Luglio torna, nel Parco Archeologico di Santa Maria di Agnano ad Ostuni, Teatro Madre Festival. Il progetto, ideato e fortemente voluto da Armamaxa/PagineBiancheTeatro e dal Museo Archeologico di Ostuni, e realizzato con il sostegno del Comune di Ostuni e la collaborazione del Teatro Pubblico Pugliese, propone per questo 2021 una programmazione artistica ampia e diversificata, che ben concretizza un modello esemplare di sinergia tra il settore della cultura e dello spettacolo dal vivo e quello del turismo. 12 spettacoli di Teatro, Danza e Nuovo Circo, di cui 7 tout public e 5 per il pubblico adulto, 4 concerti (di cui uno all’alba dopo il grande successo dello scorso anno), 1 special event nella Notte di San Lorenzo quest’anno dedicato a Dante.

In apertura del Festival, Domenica 18 Luglio, alle ore 21.15, per “Il Posto delle Favole d’Estate’, la sezione tout public dedicata alle famiglie, una prima assoluta regionale: “Esterina Centovestiti” di e con Daria Paoletta, codirettrice artistica del festival, per la regia di Enrico Messina (dai 7 anni).

Esterina Centovestiti è un racconto del mondo dell’infanzia visto e raccontato dal vissuto di Lucia Ghibelli. Lucia è una giovane donna che cerca di ricomporre con precisione i giorni della scuola e di quando, in quinta elementare, comparve in classe Esterina Gagliardo. L’arrivo di Esterina mette scompiglio nella vita di Lucia e non solo; il fatto che indossa sempre gli stessi pantaloni e ha il colletto del grembiule stropicciato; oppure che se ne sta sempre sola e non è facile comprendere quello che dice. Eppure, come spesso accade, le cose che non si riescono a capire, nel tempo, infine trovano una definizione e finisce che si rivelano fondamentali per la crescita personale di una bambina di dieci anni. Le vicende della storia mettono in luce le gioie e i dolori, le riflessioni più intime, le domande esistenziali, i perché inspiegabili di quell’età fragile e potente al tempo stesso. È una narrazione non prevedibile, tutt’altro che lineare che fa lo spettatore appassionato e coinvolto.
Biglietto unico: 6 euro. Posti ridotti. Prenotazione obbligatoria al +39 389 265 6069.

Prima che il sipario si alzi, i più piccoli potranno partecipare a due diversi Laboratori: “Piccoli Chef”, un laboratorio di cucina condotto da Madia Galiano e “1,2,3 click”, un laboratorio di fotografia condotto da Fabrizio Suma e Francesco Biasi. I laboratori avranno inizio alle ore 17.30. Accesso su prenotazione contattando il +39 389 265 6069.
Gli spettatori di Teatro Madre potranno come sempre usufruire delle visite guidate gratuite curate da Pamela Viaggi alla Grotta in cui è stata rinvenuta la ‘Madre’ di Ostuni e altre due sepolture preistoriche. Partenza h. 19; prenotazione obbligatoria al +39 389 265 6069.

Ultima novità di questa edizione, l’Area Food “Da Madia e Jole”: grazie alla preziosa collaborazione con Micro è stato realizzato un piccolo punto ristoro per gustare proposte gastronomiche sane e gustose, godendo appieno della bellezza del parco.

Prossimo appuntamento martedì 20 luglio, con le ipnotiche coreografie aeree di ResExtensa Dance Company, reduce dalla cerimonia di apertura dei Giochi Olimpici Invernali di Cortina, che porterà per la prima volta la danza area a Teatro Madre con lo spettacolo dedicato a Leonardo da Vinci.

Per maggiori info e dettagli sul programma completo di Teatro Madre Festival: www.paginebiancheteatro.it.

Botteghino e info utili
Tutti gli spettacoli avranno inizio alle ore 21.15, ad esclusione del Concerto all’alba – il cui inizio è previsto per le ore 05.15 – e si svolgeranno nello spazio aperto dell’Anfiteatro del Parco Archeologico di Santa Maria di Agnano, allestito e attrezzato per assicurare il massimo rispetto di tutte le misure di sicurezza sanitaria per i lavoratori e per il pubblico. A tal fine, è stato ridotto il numero dei posti per ciascun spettacolo, con un ingresso limitato a 150 spettatori con posto assegnato. I posti a sedere saranno assegnati in ordine di prenotazione, assicurando la distanza sociale di 1 mt, ad eccezione dei congiunti.
La prenotazione è obbligatoria al +39 389 265 6069. In alternativa sarà possibile acquistare i biglietti su vivaticket.it
Biglietti
Teatro ragazzi – Il posto delle favole d’Estate: euro 6.
Teatro adulti: 10 euro.
Concerti: 8 euro.

Fine Comunicato Stampa
Barbara Serio
seriobarbara1@gmail.com
Cell. 329/6658408

 

Lascia un commento

Iscriviti alla nostra mailing list

* indicates required