Jblasa.com - Turismo Calabria - Guida Turistica Calabria

Continent-Island International Race 2018: torna la Traversata dello Stretto

Categorie: Sicilia Tags: Visite: 307

Continent-Island International Race 2018: torna la Traversata dello Stretto, regata epica ed estrema alla sua XI Edizione.

Continent-Island International Race 2018

Riaccende i motori, quelli “a vento” però, una delle gare più spettacolari a cui si possa assistere nello Stretto, una traversata tecnologica ed ecologica ma anche una la vera gara di velocità che si gioca sul filo dei 40 nodi , una sfida in uno degli scenari più suggestivi e impegnativi di tutto il Mediterraneo; per i molti partecipanti da ogni parte del mondo si tratta di una prova di resistenza estrema contro sé stessi, il vento, l’acqua con la sua corrente, e infine una grande festa del mare capace di far appassionare il pubblico a Reggio Calabria ma anche a Punta Pellaro.

Tutto questo è la Continent-Island International GPS Race 2018 , regata internazionale long distance che si svolge dal 25 al 29 luglio attraverso lo Stretto di Messina con partenza e ritorno a Reggio Calabria . Kiter, windsurf e velisti: tutti in corsa contro il tempo.

L’evento, ideato e organizzato da Agostino Martino , presidente di NewKiteZone di Punta Pellaro , scuola di kitesurf, nonché Centro kite internazionale IKO, è una competizione unica nel suo genere che vede ogni anno sfidarsi insieme kiters, windsurfisti e velisti , pronti a domare il vento e chiudere il percorso di circa 12 miglia nel minore tempo possibile sfrecciando per primi sul traguardo.

Una sfida semplice e sempre più agguerrita che, anche in questa 11° edizione, vede schierati al via atleti e semplici appassionati provenienti da tutto il mondo: uomini, donne e ragazzi attirati da questa gara di velocità e resistenza che impegna i partecipanti non solo sul piano fisico, ma anche su quello strategico e tattico.

Lo Stretto come il deserto: la Traversata è la “Parigi-Dakar” del mare Le difficoltà che lo Stretto di Messina impone ai naviganti sono note fin dall’antichità, suggellate nei miti di Scilla e Cariddi e decantate da Omero nella celebre Odissea di Ulisse. Ma ancora oggi questo tratto di mare è uno di quelli che incute timore ed esige rispetto da parte dei marinai, come dei rider: venti vigorosi, forti correnti, traffico marittimo , sono alcuni degli elementi con cui deve confrontarsi chi prende parte alla Continent-Island Gps Green Crossing Race 2018, meglio nota come ” La Traversata “, ma sono proprio queste incognite a rendere affascinante, avventurosa, quasi epica, questa sfida che ogni anno è sempre diversa. Il campo di regata prevede una partenza unica e spettacolare per tutti i concorrenti di fronte al lungomare di Reggio Calabria, dopodiché la flotta s’inoltra nelle acque dello Stretto fino a raggiungere con un unico bordo la costa siciliana dove nei pressi della località Tremestieri è posizionata la boa da doppiare prima di fare rientro a Reggio Calabria.

Ogni concorrente può essere seguito dal comitato di regata e dal pubblico sul lungomare attraverso un sistema di tracciamento gps via smartphone che indica posizione, velocità e piazzamento. La gara è aperta a kiter con tavole twintip, race, surfini e hydrofoil, windsurfisti con tavole race o slalom e a velisti di qualunque classe. Obiettivo per tutti: tagliare per primi il traguardo e cercare di battere l’attuale tempo record della propria Classe; quello assoluto della regata che è di appena 34 minuti e 16 secondi. Tutti alla “Ride”, veleggiata in flottiglia aperta agli appassionati.

Ma la Traversata non è solo un evento riservato ai professionisti della velocità. Accanto alla Race viene organizzata infatti anche la cosiddetta Ride , una passeggiata che si snoda lungo lo stesso percorso attraverso lo Stretto ma aperta a tutti. Gli appassionati vengono scortati con i mezzi di assistenza e possono gustarsi con tutta calma lo scenario mozzafiato di questo tratto di mare realizzando figure e geometrie visibili anche da lontano.

Eventi, musica e beach party nel SurfVillage a terra Tanto spettacolo e adrenalina in acqua infine, ma anche eventi e intrattenimenti a terra. Durante i cinque giorni della manifestazione sarà allestito sullo splendido lungomare di Reggio Calabria il SurfVillage che oltre a essere la sede di skipper meeting e aree tecniche per i concorrenti ospiterà stand , spazi espositivi , maxi schermi per seguire la regata, posti ristoro , aree relax e soprattutto farà da sfondo a un corollario di appuntamenti allestiti direttamente in spiaggia, quest’anno anche a Punta Pellaro: gare e camp freestyle , lezioni di fitness e yoga , video e photoshooting , beach party , spettacoli , dirette radio , tv e streaming , concerti e Dj Set .

La XI edizione della Continent-Island Gps Green Crossing Race 2016 è organizzata da NewKiteZone di Punta Pellaro con il patrocinio della VI Zona FIV, il Comitato Regionale CONI, ed il supporto operativo delle Capitanerie di Porto di RC e ME, della Polizia Nautica e la IKO (international Kiteboarding Organization). Info: Agostino Martino , cell: 393.1933.234, e-mail: info@traversata.it , www.traversata.it

Condividi
Continent-Island International Race 2018

Lascia un commento

WeBlasa realizzazione siti web

Iscriviti alla nostra mailing list

* indicates required

Copyright © Jblasa.com 2003 - 2018 | Design by WeBlasa.com | Theme: Jblasa by WeBlasa.com
X