Novembre al Castello Aragonese con Balenando in Burrasca Reading Festival: tornano teatro, musica, arte e laboratori

Anche a novembre Balenando in Burrasca Reading Festival continua la sua programmazione grazie a tre giorni fitti di appuntamenti tra teatro, musica, arte e laboratori nella prestigiosa location del Castello Aragonese di Reggio Calabria.

Castello Aragonese con Balenando in Burrasca Reading Festival Colica AprileSi parte venerdì 4 novembre alle 18.00 con “Le nuvole di Pier Paolo Pasolini”, spettacolo di Teatro-Danza ispirato alla canzone “Cosa sono le nuvole”, una ricerca verso se stessi, lì dove risiedono i sentimenti come chiave di lettura della propria verità. In scena i danzattori: Sarah di Natale e Giovanni Battista Gangemi che ne cura coreografie e regia. Alle 18.30 “Yosonu Live”, un concerto del musicista Peppe “drumz” Costa e la sua ricerca musicale di approccio contemporaneo e coinvolgente.

Sabato 5 novembre dalle 17.00 si inaugura “Nemesi”, la mostra pittorica personale dell’artista Katia Spanò: un viaggio allucinato di dolore e bellezza che parte dal Mito e ci conduce per mano verso il mondo intimo di un Pasolini straziante/straziato. Ad accompagnare il percorso, la narrazione sonora di Antonio Aprile. Alle 18.00, “Strega comanda colore”, un Reading/Performance con Tiziana Calabrò, Cinzia Messina, Eleonora Scrivo: tre storie, tre colori e tre streghe sovversive.

A seguire, “Le voci delle donne di Omero”, Reading Performance di e con Katia Colica con le musiche dal vivo Antonio Aprile: Persefone, Tiresia, Eco e Demetra assumono forme contemporanee per una lettura alternativa delle pari opportunità.
Lunedì 7 novembre, oltre alle matinée per le scuole “Itaca Homecoming” e “Fiori di Rame”.

sarà dedicato al laboratorio/performance EcoArte in collaborazione con il Progetto Nazionale Inclusione Bambini Rom Sinti e Caminanti a cura di Luisa Malaspina.

Dalle 17.30 andrà in scena una esclusiva e preziosa “Lectio magistralis su Jolanda Insana” di e con la giornalista Anna Mallamo che ci guiderà dentro il mondo poetico di una fra le figure più rilevanti del panorama culturale italiano. A seguire “Letteratura dello Stretto”, un incontro moderato da Eleonora Scrivo che proporrà la lettura di un luogo come punto di incontro e mescolanza di popoli e di creature fantastiche, mitologiche e mostruose.

Il festival, che continuerà ulteriormente la sua programmazione con nuove date in arrivo, rientra nelle celebrazioni di Bronzi50 per il cinquantesimo anniversario dal ritrovamento dei Bronzi di Riace sostenute dall’Unione Europea “Fondo Sociale Europeo, nell’ambito del Programma Operativo Città Metropolitane 2014-2020”, e dell’Avviso Pubblico eventi culturali 2020, Regione Calabria.

L’ingresso agli spettacoli e a tutti gli eventi è gratuito, si paga solo il normale ticket di accesso al Castello (1 € residenti e 2 € non residenti). Il programma completo del Festival è disponibile sul sito www.balenandoinburrasca.it.

Lascia un commento

Iscriviti alla nostra mailing list

* indicates required